Isolamento acustico

Applicazioni industriali

Applicazioni industriali | Isolamento Acustico

Fonoassorbenti

Fonoassorbenti

I materiali fonoassorbenti sono caratterizzati dalla presenza di celle porose aperte principalmente applicati “a vista”, possono avere superficie piana, bugnata o piramidale, oppure sono materiali fibrosi, in grado di trasformare l’energia sonora in energia termica grazie alla capacità di assorbimento intrinseco.

Soluzioni

  • Poliuretano espanso
  • Agglomerato di poliuretano
  • Fibra di poliestere
  • Melammina espansa
  • Lana di roccia
  • Lana di vetro
Fonoimpedenti

Fonoimpedenti

I materiali fonoimpedenti vengono frequentemente accop-piati a lamine di piombo e masse plastiche. Le masse sono sempre sospese o interposte a sospensioni elastiche, con l’obiettivo di migliorare le performance di isolamento.

Soluzioni

  • Masse plastiche
  • Bitumi
  • Piombo
  • Materiali accoppiati
  • Elastomeri ad alta densità
Antirombo

Antirombo

Esistono due tipologie di materiali antirombo:
Antirombo a strato libero
Materiali posa con adesivo su lamiere (supporto vibrante). Il supporto vibrante deve sempre essere trattato con un rapporto 1:1.
Antirombo a strato vincolato
Vengono utilizzati solo per lamiere di spessore maggiore di 4 mm. Il rapporto di applicazione è il seguente: 4:1:1.

Soluzioni

  • Gomma
  • Bitumi
  • Masse plastiche
  • Elastomeri ad alta densità
  • Antivibranti viscoelastici
  • Materiali accoppiati

Consulenza e servizi

  • Rilievi fonometrici in pressione sonora con strumentazione in Classe 1 secondo normative IEC 651 e IEC 804
  • Rilievi di vibrazione (strutture e corpo umano)
  • Progettazione di bonifiche acustiche industriali e civili (misure e collaudi di acustica architettonica vengono eseguiti in conformità delle normative UNI EN ISO 140/4/5/7 e 717/1/2)
  • Valutazione di impatto ambientale acustico ai sensi della legge 447 e successivi decreti attuativi
  • Collaudi acustici di partizioni di edifici
  • Realizzazione di modelli previsionali della propagazione del rumore
  • Mappatura del rumore industriale, stradale, ferroviario ed aeroportuale
  • Realizzazione di mappe acustiche in pressione sonora
  • Determinazione dei livelli di potenza sonora delle sorgenti di rumore mediante LPS secondo ISO 3744
  • Emissione acustica ambientale di macchine ed attrezzature destinate a funzionare all’aperto secondo direttiva 2000/14/CE
  • Valutazione esposizione giornaliera dei lavoratori ai sensi del Dlgs n° 195/2006